Mareggiata ad Eraclea Minoa, aggredita la pineta

alberi abbattutiViolenta mareggiata ad Eraclea Minoa, aggredita la pineta. Preoccupati i titolari degli stabilimenti balneari, già scottati, negli anni scorsi, dalla totale distruzione dei loro locali dalle impetuose mareggiate invernali. Il mare violento dei giorni scorsi ha eroso oltre una trentina di metri di spiaggia ed è entrato nella pineta abbattendo quattro filari di alberi. Danneggiati anche il chioschetto e la recinzione dello stabilimento balneare Lido Bellevue, sito nella terza spiaggia.

“Siamo abbandonati dalle istituzioni e minacciati dal mare, siamo a rischio – dice il titolare Giuseppe Augello – è urgente prendere dei provvedimenti altrimenti il mare ci porta via. Ieri sono crollati il chioschetto e la recinzione del locale, chiediamo interventi urgenti di tamponamento che possano fermare l’erosione della spiaggia, come per esempio dei blocchi di cemento”.

eraclea erosione Ernesto Ragusa, titolare del ristorante Lido Garibaldi già distrutto qualche anno fa, danneggiato l’anno scorso, ha di nuovo il mare sotto il suo locale e sta lavorando per tamponare i danni. Non si placa dunque la progressiva e preoccupante erosione del litorale di Eraclea Minoa, i danni maggiori questa volta si sono registrati tra la seconda e la terza spiaggia, piene di fango e detriti i viali principali del villaggio e le strade d’accesso alle spiagge. Disagi per alcuni camperisti tedeschi in questi giorni in vacanza ad Eraclea Minoa. Meno preoccupante la situazione nella prima spiaggia, dove l’anno scorso un nubifragio ha danneggiato lo stabilimento Rotta su Itaca, e tre anni fa ha completamente distrutto il ristorante Sabbia d’Oro. “Ma se anche quest’anno il mare dovesse distruggere il nostro locale, come è avvenuto due anni fa, di certo non lo ricostruiremo – dice Franco Stagno, titolare del ristorante Sabbia d’Oro, sito nella prima spiaggia –  servono degli interventi urgenti, come la barriera frangiflutti di cui si parla da anni o altrimenti qui il mare distrugge tutto e sarà impossibile attrarre investimenti e promuovere il turismo”.

Articoli correlati… 

Regolarmente aperti i ristoranti di Eraclea dopo la mareggiata