Migliorano le condizioni della ragazza rimasta ferita nell’incidente

ospedale "civico" di palermoSta reagendo bene all’intervento chirurgico G.S., la ragazza rimasta gravemente ferita nei giorni scorsi in un brutto incidente e operata d’urgenza al cervello presso l’ospedale “Civico” di Palermo. “La notte scorsa si è svegliata ed ha riconosciuto i familiari che le stavano vicino, ha avvertito anche un mal di testa che secondo i medici è un segnale positivo che lascia prevedere dei miglioramenti nelle prossime ore”, racconta un amico della ragazza, che le è stato vicino all’ospedale Civico di Palermo in questi giorni difficili e di forte preoccupazione.

La giovane venerdì sera era alla guida del quad di un amico, insieme ad altre due ragazze  minorenni e senza casco. Da piazza Roma sono scese da corso Regina Margherita, all’incrocio con via Canale Botteghelle G.S., 14 anni, studentessa del primo anno del liceo scientifico “Majorana” di Agrigento (e non del liceo classico, come era stato erroneamente scritto) ha peso il controllo dello scooter a quattro ruote finendo la sua corsa con lo schianto sugli infissi di un’abitazione riportando un grave trauma cranico. Poi l’intervento d’urgenza alla testa presso il reparto di rianimazione del “Civico” di Palermo, dove l'équipe medica guidata dal professor Mario Re ha asportato un ematoma che comprimeva il cervello della giovane quindicenne, ora si prevedono miglioramenti. Tutta la comunità cattolicese è in apprensione per la giovane, “Preghiamo per lei, perché possa guarire presto”, questo l’invito rivolto ai fedeli, ieri mattina durante l’omelia domenicale, da don Giuseppe Miliziano. Sul sito www.cattolicaeracleaonine.it numerosi i commenti di solidarietà dedicati alla ragazza: “Giù Giù guarisci presto! Ti siamo vicini e ti abbracciamo forte!”, scrivono amici e amiche.
 
Articoli correlati…