Anziano svenuto ritrovato a terra dal postino. Ritardo del 118

118Mentre sta rientrando a casa per l’ora di pranzo, dopo una passeggiata in piazza con gli amici, un anziano cattolicese viene colpito da un attacco ischemico, sviene e si accascia per terra in via Pietà. Dopo qualche minuto viene ritrovato svenuto a terra da un portalettere, che prontamente cerca di rianimarlo e avvisa il 118 di Ribera che arriva dopo circa 40 minuti.

Questa la disavventura vissuta oggi, intorno a mezzogiorno, dal signor N. S., di 81 anni, colpito da un attacco di ischemia alla testa (diminuzione o soppressione della circolazione sanguigna in una parte dell'organismo) che per fortuna non ha avuto altre conseguenze. Durante la caduta l’anziano ha anche sbattuto la testa procurandosi lievi ferite. Momenti di apprensione, dunque, tra i familiari e gli amici di N.S., subito accorsi, preoccupati, sul luogo della brutta caduta. Dopo il primo intervento del postino Nicola Messina, che lo ha rianimato, e i primi soccorsi del dottor Vincenzo Marino e di altri medici del paese, N.S. si è risvegliato riprendendo subito conoscenza e cognizione di quanto gli era successo. N.S. è stato poi trasportato dall’ambulanza del 118 al pronto soccorso del vicino ospedale “Fratelli Parlapiano” di Ribera per accertamenti, fortunatamente non si sono registrate ulteriori complicazioni.