Il sindaco inizia la lotta contro il “volantino selvaggio”

"volantino selvaggio"Un’ordinanza contro il “volantino selvaggio” è stata emessa dal sindaco Cosimo Piro. “Alcune aziende pubblicizzano i loro prodotti commerciali attraverso il sistema del volantinaggio, tali forme di pubblicità – scrive il sindaco di Cattolica Eraclea nell’ordinanza – creano un’eccessiva presenza di volantini su tutte le strade del territorio comunale con conseguenze pregiudizievoli per il decoro urbano e per l’igiene pubblica, arrecando inoltre problemi di intasamento dei tombini di deflusso delle acque meteoriche. Pertanto è necessario regolamentare la materia con specifica ordinanza al fine di eliminare i predetti inconvenienti”.

Ecco dunque le nuove regole ordinate dal sindaco Piro: “Tutte le aziende che effettuano pubblicità tramite volantini, depliant e altri materiali devono effettuarne la distribuzione esclusivamente nelle cassette postali o direttamente agli utenti nella misura di un solo esemplare pubblicitario. E’ assolutamente vietata la distribuzione di opuscoli pubblicitari sugli usci ed androni delle abitazioni private, sulle maniglie dei portoni d’ingresso, nei cancelli, sul parabrezza o lunotto delle autovetture e di altri tipi di veicoli. E’ vietata, inoltre, qualsiasi forma di distribuzione di materiale pubblicitario, in forma di volantini, diversa dalla distribuzione nelle cassette postali o direttamente agli utenti. I trasgressori saranno puniti con sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di 25 € euro ad un massimo di 500 €”.