L’uomo giusto al momento giusto. Il Prefetto e l’emergenza rifiuti

Il nuovo Prefetto di Agrigento, Umberto PostiglioneQuando il nuovo prefetto Umberto Postiglione arrivò in città non immaginava che a «seguirlo» potessero essere i rifiuti della sua terra di Campania. Il rappresentante del Governo in provincia di Agrigento è infatti originario di Angri nel salernitano e quando divenne sindaco in due legislature dovette gestire diverse emergenze nel campo della raccolta e smaltimento dei rifiuti. Quando il nuovo prefetto Umberto Postiglione arrivò in città non immaginava che a «seguirlo» potessero essere i rifiuti della sua terra di Campania.

Il rappresentante del Governo in provincia di Agrigento è infatti originario di Angri nel salernitano e quando divenne sindaco in due legislature dovette gestire diverse emergenze nel campo della raccolta e smaltimento dei rifiuti.
il prefetto, i cittadini e gli amministratoriQuesta sua esperienza maturata decisamente sul campo, per di più in una realtà infestata dalla camorra, gli ha permesso all'alba di ieri di coordinare al meglio il delicato momento accaduto a Montallegro. Al cospetto di cittadini e amministratori preoccupati e in alcuni casi nervosi, Postiglione ha subito usato le parole giuste per evitare che la faccenda precipitasse.
Ha soprattutto garantito la propria intenzione di convocare tutti i sindaci dei comuni interessati alla gestione delle discariche, per svelare eventuali anomalie o rischi per la salute pubblica. Il tutto con il garbo e l'accuratezza nei termini da usare che ha caratterizzato fin dal giorno del proprio insediamento di questo uomo dello Stato che, suo malgrado, con la «monnezza» ha dovuto da sempre fare i conti. La stessa che adesso si è ritrovato nella terra in cui è arrivato da pochi giorni.

 

Francesco Di Mare – LA SICILIA