Scritte “W la mafia” in due scuole di Sciacca

w la mafia

Scritte “W la mafia” sono comparse in due scuole di Sciacca, accade ancora in Sicilia che c’è chi scrive viva la mafia. Il comune di Sciacca e la provincia di Agrigento hanno presentato denuncia contro ignoti al commissariato di pubblica sicurezza in relazione ad alcune scritte“W la mafia”, realizzate con lo spray, sui muri della scuola materna di via Catusi e dell'Istituto d'arte di via De Gasperi.

Scritte “W la mafia” sono comparse in due scuole di Sciacca, accade ancora in Sicilia che c’è chi scrive viva la mafia. Il comune di Sciacca e la provincia di Agrigento hanno presentato denuncia contro ignoti al commissariato di pubblica sicurezza in relazione ad alcune scritte“W la mafia”, realizzate con lo spray, sui muri della scuola materna di via Catusi e dell'Istituto d'arte di via De Gasperi.

“Un fatto gravissimo” lo definisce il consigliere provinciale socialista Simone Di Paola, che ha denunciato pubblicamente l'episodio, durante un incontro in ricordo del sindacalista Accursio Miraglia, sostenendo che il gesto “non può essere liquidato come un atto goliardico”. “Le famiglie – ha detto – devono darsi da fare per far capire ai propri figli che su questi temi non si deve più scherzare. Ed è ancor più grave che queste scritte siano apparse sui muri delle scuole, perchè è il segno di un decadimento culturale sconcertante”.