“Sarebbe una passerella inutile, no al consiglio di solidarietà”

comandante campisiTORNA LA TENSIONE DOPO L'INTIMIDAZIONE AL COMANDANTE CAMPISI. SARA' CHIESTO DAL SINDACO UN INCONTRO COL PREFETTO. “Sarebbe la solita passerella inutile”, per questo non sarà convocata la seduta straordinaria ed urgente del consiglio comunale chiesta dal sindaco per esprimere solidarietà al comandante della Polizia municipale, Pasquale Campisi, che sabato scorso ha ritrovato come “avvertimento” una bottiglia piena di benzina davanti l’ingresso della propria abitazione. Ma sarà costituita una delegazione composta dal sindaco e dai consiglieri comunali per incontrare con urgenza il Prefetto Umberto Postiglione a cui sarà chiesta la lotta alle intimidazioni.

E’ quanto deciso alla conferenza dei capigruppo, riunita ieri sera d’urgenza dal presidente del consiglio comunale, Rino Gambino. “Il comandante Campisi, a cui va la nostra solidarietà – dice il presidente Gambino, anche lui colpito recentemente da un’intimidazione – ci ha fatto sapere che avrebbe preferito che non si convocasse l’assemblea consiliare, quindi insieme ai capi gruppo abbiamo accolto la sua richiesta”.

Il gruppo d’opposizione guidato da Giuseppe Vizzi, ha chiesto intanto al sindaco Piro di “costituire una delegazione composta da sindaco, consiglieri comunali e parlamentari eletti nel territorio per incontrare il Prefetto e chiedere un’incisiva azione di contrasto agli atti intimidatori che si susseguono da tempo. E’ gravissimo – dice Vizzi – che prima venga preso di mira il vice comandante della Polizia municipale e poi il comandante, questo è un vero e proprio attacco alle istituzioni”. “Mi attiverò subito – dice il sindaco Piro – per chiedere un incontro con il Prefetto Umberto Postiglione per parlare di questa situazione davvero amareggiante, purtroppo ancora una volta – dice il primo cittadino – vengono colpiti rappresentanti delle istituzioni, la Polizia municipale, che svolge quotidianamente un grande lavoro a tutela dell’ordine pubblico e della sicurezza del territorio”.