Gli agrigentini che andranno in parlamento

lisanna saievaOltre ai "soliti notabili", in lista anche una giovane avvocatessa bella, colta e intraprendente

Completate le liste dei candidati per Camera e Senato, tra gli agrigentini confermati i "soliti notabili". L’unica novità sarebbe la trentenne agrigentina Lisanna Saieva, avvocatessa, "bella, intraprendente e colta", entrata nelle grazie di Veltroni durante la sua partecipazione alle iniziative del Pd a Roma: corre adesso per la Camera dei deputati, al decimo posto della lista del Pd. Un altro giovanissimo in lista, con Italia dei Valori di Di Pietro, è il cattolicese Maurizio Miliziano.
 
All’ultimo minuto anche per il senatore Siso Montalbano si apre un spiraglio per la rielezione, posizionato al 4° posto della lista dei socialisti di Boselli alla Camera dei deputati. Dove di certo andranno, tra gli agrigentini del Pdl, Angelino Alfano al quarto posto della lista e Pippo Scalia al quinto; in posizione di “borderline” l’onorevole Giuseppe Marinello al decimo posto e l’ex presidente della provincia Vincenzo Fontana al dodicesimo.

calogero manninoNelle liste dei candidati del Pd alla Camera, al terzo posto il vice ministro uscente Angelo Capodicasa, scontata la sua rielezione. L'Udc dietro il candidato premier Casini, al terzo posto ha collocato l'ex ministro e senatore uscente Calogero Mannino, quarto il deputato uscente Giuseppe Ruvolo, e settima posizione invece per il deputato regionale uscente Giusy Savarino. Per il Senato, nessun agrigentino figura nella lista del Pdl, mentre per il Pd al sesto posto c'è la conferma di Benedetto Adragna e al decimo dell'altro senatore uscente Nuccio Cusumano. Anche per il Senato l'Udc ha presentato le sue liste guidate dall'ex governatore Totò Cuffaro; dodicesima in lista il sindaco di Naro Maria Grazia Brandara.