Cattolica, aggrediti e rapinati due giovani: tre arresti

arresto ccProseguono le ricerche del quarto uomo che si sarebbe dato alla fuga all'arrivo dei Carabinieri

 

Tre uomini sono stati arrestati ieri notte dai Carabinieri di Cattolica Eraclea. Si tratta di due romeni domiciliati a Ribera che avrebbero dei parenti a Cattolica, P.P., 21 anni, e M.B., 18 anni, e di S.C., un riberese di 28 anni, i quali avrebbero rapinato e pestato a sangue due giovani, uno cattolicese e l'altro montallegrese, mentre, all'una di notte circa, stavano comprando le sigarette nel distributore automatico in Piazza Roma. Allertati da alcuni passanti, tempestivamente sono intervenuti i Carabinieri della locale stazione, che hanno bloccato i malviventi anche grazie alla collaborazione di qualche giovane presente in piazza, provvedendo immediatamente all'arresto in flagranza. L'intervento immediato degli uomini dell'Arma ha evitato ben più gravi conseguenze. I due malcapitati, che hanno riportato ferite e contusioni in varie parti del corpo e a cui sarebbero state rubate poche decine di euro, sono stati trasportati dall'ambulanza del 118 nel vicino ospedale "Fratelli Parlapiano" di Ribera dove sono attualmente ricoverati. Al presunto aggressore riberese i Carabinieri hanno sequestrato una mazza lunga 65 centimetri e larga 5. I tre arrestati dovranno adesso rispondere ai giudici del Tribunale di Agrigento dell'accusa, a vario titolo, di rapina, lesioni personali, percosse e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere; saranno processati per direttissima. Ricercato dai Carabinieri un quarto uomo che avrebbe partecipato alla violenta aggessione e che si sarebbe dato alla fuga all'arrivo dei militari.

arrestati dai carabinieri