Cattolica, dipendente dell’ufficio tecnico comunale denunciato per abusivismo edilizio

cc

Erano riusciti a costruire abusivamente una villetta di campagna, con vista panoramica mozzafiato, in uno dei posti più suggestivi del territorio cattolicese. La villetta, di oltre 50 metri quadrati, in contrada Capo, era quasi pronta per essere abitata. Ma a mettere i sigilli sono arrivati i carabinieri di Cattolica Eraclea. Prosegue senza sosta dunque la lotta all’abusivismo edilizio nell’Agrigentino.

I carabinieri della locale stazione, coordinati dal comandante Fabio Natale, a conclusione di indagini, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Agrigento, I. F., 36 anni, impiegato all’ufficio tecnico comunale, e la moglie A. P., 36 anni, anche lei impiegata del luogo. Le indagini sono scattate dopo il consueto giro di perlustrazione degli uomini dell’Arma nelle periferie del paese. Avvistata la villetta abusiva i militari si sarebbero accorti che qualcosa non andava. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, infatti, i due coniugi avrebbero realizzato le opere murarie in assenza di concessione edilizia. Per i due è così scattata la denuncia a piede libero per “violazioni previste dalle leggi urbanistiche” e la costruzione è stata posta sotto sequestro.
 
 
 
c