Crolli a Capo Bianco, vertice ad Eraclea Minoa: “Servono interventi urgenti ma non ci sono i soldi”

il sopralluogo del sindaco e le autorità competenti Vertice sulla messa in sicurezza del costone di Capo Bianco ieri mattina ad Eraclea Minoa. Una conferenza dei servizi con le autorità competenti, convocata d'urgenza dal sindaco Cosimo Piro, dopo la frana che nei giorni scorsi ha causato il ferimento di due turiste.

 


Nel costone di marna di Capo Bianco "ci sono gravi fratture e si registrano crolli continui, bisogna intervenire urgentemente per tutelare l'incolumità pubblica con interventi immediati, seppur provvisori, di messa in sicurezza e con interventi ordinari per il consolidamento del costone roccioso". E' quanto emerge dal sopralluogo effettuato ieri nella spiaggia sottostante Capo Bianco, teatro, domenica scorsa, di una sfiorata tragedia.

sopralluogo a capo bianco "Il comune non dispone delle risorse economiche necessarie per svolgere questo tipo di interventi – spiega il sindaco Piro – per questo ho convocato tutte le autorità competenti al fine di individuare risorse ed enti che possano intervenire. Abbiamo già emesso un'ordinanza – spiega – per inibire il transito, la sosta e la balneazione nel tratto di spiaggia a rischio". "Ma le transenne sono state rimosse e abbiamo provveduto a risistemarle – dice  il comandante della Polizia municipale, Pasquale Campisi –, e comunque molti bagnanti non rispettano i divieti mettendo seriamente a rischio la propria incolumità".

sopralluogo campisi e protezione civile Per esprimere il loro parere in relazione alle proprie competenze, hanno partecipato al vertice gli ingegneri Mario Lanzo, del Genio civile delle opere marittime e Vincenzo Di Rosa del Genio civile della regione, rappresentato anche dal geologo Vincenzo Landino; l'architetto Agostino Friscia per la Soprintendenza dei beni culturali e ambientali di Agrigento, il capo della Capitaneria di porto empedoclina, Salvatore Scarantino; Antonio Dacci per la Protezione civile di Agrigento, il responsabile dell'ispettorato ripartimentale delle foreste Stanislao Salvaggio, e i dirigenti dell'ufficio tecnico comunale Giuseppe Galluzzo e Nicola Buscemi. Ma il problema principale resta la mancanza di risorse economiche, una soluzione potrebbe arrivare dall'assessorato regionale Territorio e ambiente, a cui sarà avanzata una richiesta urgente di finanziamento.

Articoli correlati…

Frana a Capo Bianco, tragedia sfiorata ad Eraclea. Ferite due donne, per fortuna illesa una bambina 

Frana Capo Bianco, migliorate le condizioni delle donne ferite. Aperta un'inchiesta della procura

 

c