Devastato da un incendio il bosco adiacente a Villa del Paradiso. Momenti di panico tra i presenti

villa del paradiso minacciata dalle fiamme

Un vasto incendio ha devastato ieri sera l’area boschiva adiacente Villa del Paradiso in contrada Mortilla, a circa 5 chilometri da Cattolica Eraclea. L'oasi di preghiera e meditazione fondata da don Giuseppe Miliziano è stata gravemente minacciata dalle fiamme che l’hanno circondata.

Grazie all’intervento di una quindicina di operatori del Corpo Forestale del distaccamento di Ribera, intervenuti tempestivamente con tre camionette, si è cercato di salvare il salvabile, ma un centinaio di alberi sono andati in fumo. Momenti di panico tra i presenti a Villa del Paradiso, dove, al momento dell’incendio, stava per concludersi una festa a cui hanno partecipato un’ottantina di persone: alcune si sono date alla fuga, altre sono rimaste fino all’estinzione del pericolo.

L’incendio, originato probabilmente da cause di natura accidentale, si è subito esteso in maniera impressionante intorno alle 23.30 circa, gli uomini della Forestale hanno lavorato per almeno 4 ore. Sana e salva, per fortuna, Villa del Paradiso: i tagliafuoco che creano l’isolamento tra l’area boschiva e i luoghi del paradiso hanno evitato infatti il propagarsi dell’incendio.

don giuseppe miliziano prega per fermare il fuocoDon Giuseppe Miliziano, amareggiato e in apprensione, per tutto il tempo dell’incendio è rimasto in ginocchio a pregare per scongiurare ulteriori danni. Sul posto, oltre ai carabinieri della locale stazione, sono intervenuti gli operatori della Protezione civile di Cattolica Eraclea. Accertamenti sulla natura dell’incendio sono in corso da parte del distaccamento del Corpo Forestale di Ribera.

 

 

 

incendio, in apprensione il sindaco e i carabinieri1515 a villa del paradiso

 

 

 

 

 

1515 a Villa del Paradiso

fiamme e panico a villa del paradiso

 

 

 

 

 

incendio a villa del paradiso

protezione civile a villa del paradiso

 

 

 

 

 

 

 

h