Cattolica Eraclea, colpi di fucile contro l’auto di operaio accusato di attentato incendiario

http://www.comunicalo.it/images/1%20cc1.jpg

Colpi di arma da fuoco contro l'auto di un operaio della forestale accusato di essere il presunto mandante di un attentato incendiario. Si tratta di Calogero Sicurella, pregiudicato di 42 anni, impiegato stagionale del servizio antincendio di Cattolica Eraclea.



La sua Fiat Marea, posteggiata in via Immacolata nei pressi della sua abitazione, sarebbe stata colpita, nella notte, da svariati colpi di fucile. Indagano col massimo riserbo i carabinieri di Cattolica Eraclea coordinati dal maresciallo Fabio Natale.

La vittima dell'atto intimidatorio era finita agli arresti domiciliari, il 19 febbraio scorso, nell'ambito dell'operazione dei carabinieri denominata "Eracle" che avrebbe sgominato, tra Cattolica Eraclea e Ribera, una banda dedita al traffico di droga e agli attentati incendiari. Sicurella, secondo l'accusa, avrebbe commissionato ad Antonino Sciascia, un giovane 25enne pluripregiudicato coinvolto nell'inchiesta, l'incendio dell'autovettura di una donna del luogo. Il 30 settembre scorso l'udienza preliminare davanti al tribunale di Agrigento è stata subito rinviata per mancanza della notifica a uno dei imputati.