4 gennaio 1947, ucciso Accursio Miraglia: “Meglio morire in piedi che vivere in ginocchio”

http://photos-g.pe.facebook.com/photos-pe-snc1/v1360/217/40/1290799005/n1290799005_30224870_1681.jpg"Meglio morire in piedi che vivere in ginocchio", così diceva ai contadini il sindacalista Accursio Miraglia, ricordato ieri a Sciacca a 62 anni dalla morte.

 

Il ricordo del sindacalista ucciso il 4 gennaio del 1947 si è rinnovato con una cerimonia organizzata dalla Fondazione Miraglia presieduta dal figlio Nico, dal Comune di Sciacca e dalla locale Camera del lavoro.

http://photos-b.ak.fbcdn.net/photos-ak-snc1/v1960/217/40/1290799005/n1290799005_30260417_1852.jpg Ieri mattina è stata deposta una corona di fiori presso la tomba del sindacalista e nel pomeriggio una messa in suffragio nella chiesa del quartiere Perriera.

Miraglia fu dirigente del Partito Comunista Italiano, segretario della Camera del lavoro, fondatore della cooperativa "Madre terra" e figura di rilievo del movimento contadino siciliano, fu ucciso davanti la sua abitazione il 4 gennaio del 1947.

DOCUMENTI La vita di Accursio Miraglia raccontata da Dino Paternostro