CRONACA. Giovane empedoclino fabbricava documenti falsi, scoperto dai carabinieri

ccFabbricava documenti falsi. Carte d’identità, tessere sanitarie, contrassegni d’assicurazione.

Lo hanno scoperto i carabinieri di Porto Empedocle in seguito a un’indagine. Nella sua abitazione, durante una perquisizione, oltre a vari documenti falsi, sono state trovate anche delle munizioni detenute illegalmente.

Così un giovane empedoclino, M. D., 29 anni, è stato denunciato dai carabinieri alla procura della repubblica di Agrigento.Dovrà rispondere di possesso e fabbricazione di documenti di identificazioni false e detenzione illegale di munizioni. Le indagini dei carabinieri della compagna di Agrigento, coordinati dal capitano Giuseppe Asti, proseguono per capire per quali finalità venivano utilizzati i documenti falsificati.