CRONACA. Sequestrati 14 videopoker illegali a Ribera, proseguono i controlli

http://photos-a.ak.fbcdn.net/photos-ak-snc1/v2734/217/40/1290799005/n1290799005_30399472_3014561.jpgControlli a tappeto della guardia di finanza di Sciacca a contrasto delle violazioni in materia di giochi, scommesse e concorsi a pronostici.

Nel corso dei controlli esperiti dalle fiamme gialle saccensi nel territorio di competenza, sono stati sottoposti a sequestro 17 apparecchi e congegni da intrattenimento e divertimento, o 3 esercizi pubblici di Ribera.

Le violazioni riscontrate hanno, in particolare, riguardato, per 2 esercizi pubblici, l’assenza della prescritta licenza di pubblica sicurezza, con conseguente sanzione amministrativa sino a 3.000 euro, per un totale di 16 apparecchi e congegni da intrattenimento e divertimento. Mentre per l’altro locale nel mirino delle fiamme gialle, è stata riscontrata la non conformità degli apparecchi rispetto a quanto previsto dalle prescrizioni normative e regolamentari vigenti, per cui è prevista una sanzione amministrativa da 1000 a 6000 euro, oltre alla confisca dell’apparecchio irregolare.

L’attività info-investigativa sul territorio ed i conseguenti controlli delle fiamme gialle del comando provinciale di Agrigento continueranno anche nei prossimi giorni al fine di individuare e sanzionare analoghe o ulteriori situazioni di illegalità concernenti la materia, che spesso, consentendo ai gestori l’incasso della totalità degli introiti derivanti dall’uso degli apparecchi, determinano una conseguente evasione dei prelievi fiscali previsti.