DROGA. Blitz “Subutex”, arrestati a Favara cinque presunti spacciatori

uno degli arrestatiCocaina, buprenorfina ma soprattutto subutex.

Sono le droghe potenti che sarebbero state spacciate a Favara da cinque uomini arrestati la notte scorsa dai carabinieri delle stazioni di Cattolica Eraclea, Montallegro, Realmonte, Villaggio Mosè e Villaseta nel corso dell’operazione “Subutex”.

ccIn manette sono finiti cinque favaresi: Angelo Bruccoleri di 29 anni, Emanuele Di Dio di 31 anni, Antonino Lazzara di 28 anni, Massimo Stagno di 35 anni e Gaspare Vecchio di 30 anni. Una ordinanza di custodia cautelare è stata notificata in carcere anche a Vincenzo Lattuca, 28 anni, anche lui favarese, la cui posizione però è stata al momento stralciata dal resto dell’operazione. Lattuca era stato già arrestato nell’ottobre dello scorso anno perché trovato in possesso di 450 pasticche di subutex. Nel corso delle indagini, partite nel gennaio 2008 ad opera dei militari della tenenza di Favara, in tutto sono state una dozzina le persone tenute sotto osservazione dai carabinieri, alcune delle quali nel frattempo arrestate.

L’inchiesta, coordinata dal sostituto procuratore Gemma Milani, è partita da diversi furti compiuti in alcuni Sert. Il subutex veniva venduto a 20 – 25 euro a dose, un mercato di fascia “bassa” che secondo i militari non avrebbe quindi “solleticato” gli interessi della mafia, che si sarebbe limitata semplicemente a non interferire con lo spaccio. Tutti gli arrestati sono stati rinchiusi nel carcere agrigentino di contrada Petrusa.