AGRIGENTO. Testa di bue e proiettili: intimidazione mafiosa per autotrasportatore

ccUna intimidazione mafiosa vecchia maniera per un 40enne agrigentino.

All’autotrasportatore Pietro Losi, 42 anni, è stata lasciata una busta con all’interno una testa di ovino e una cartuccia calibro 12 davanti la porta d’ingresso della residenza, nel quartiere di Villaseta ad Agrigento. Sull’atto intimidatorio hanno avviato le indagini i carabinieri che avrebbero già sentito il destinatario dell’avvertimento. L’uomo avrebbe detto di non nutrire sospetti su alcuno. Ma i carabinieri stanno indagando sui alcuni personaggi della criminalità locale.