CAP ANAMUR. Manifestazione di solidarietà per i due imputati al Tribunale di Agrigento

cap anamur, elias bierdel  e stefan schmidtUna manifestazione per esprimere solidarietà agli imputati del processo Cap Anamur.

L’appuntamento è il 3 giugno (dalle 9 alle 19) davanti al Tribunale di  Agrigento dove è attesa la sentenza del processo che vede imputati, per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, il capitano della Cap Anamur, Stefan Schmidt ed il presidente dell’omonima associazione umanitaria, Elias Bierdel, che nel giugno del 2004 soccorsero 37 naufraghi sudanesi in balia delle onde nel Canale di Sicilia.

la cap anamur a porto empedocleLa pubblica accusa chiede 4 anni di carcere per entrambi, la difesa chiede l’assoluzione, il 3 giugno potrebbe arrivare la sentenza. Una cinquantina di giovani hanno confermato la loro presenza al Tribunale di Agrigento per fare sentire i due imputati “meno soli” durante l’udienza.

L’iniziativa parte dal gruppo “CAP ANAMUR – Solidarietà al capitano Schmidt ed Elias Bierde” di Facebook, che in pochi giorni ha già riunito quasi 1500 iscritti.

“Mercoledì 3 giugno al Tribunale di Agrigento ci sarà l’udienza finale – si legge nell’invito -. Sapremo se Elias Bierdel e il capitano Schmidt verranno assolti o condannati. Venite a manifestargli la vostra solidarietà?
Intanto, se non l’aveste già fatto, vi ricordo di SOTTOSCRIVERE L’APPELLO lanciato dalla tedesca Pro Asyl per chiedere l’assoluzione completa, che sarà inviato al ministro della Giustizia, Angelino Alfano”.
APPELLO. http://www.proasyl.de/en/home/aktion-humanitaere-hilfe-ist-kein-verbrechen/

Articoli correlati…

IMMIGRAZIONE. Processo Cap Anamur, in attesa della sentenza parte un appello al ministro Alfano 

CAP ANAMUR. Dall’Europa già 2000 e-mail ad Alfano: “L’aiuto non è un crimine”