ACQUA. Agrigento, Lauricella (Pd) propone al sindaco la rescissione del contratto con Girgenti Acque

Il vice presidente del Consiglio comunale di Agrigento, Salvatore Lauricella (Pd), propone al sindaco Zambuto della rescissione del contratto con la società Girgenti Acque SPA.

“Facendomi interprete dello stato di disagio in cui versano tanti cittadini per la pessima gestione del servizio idrico e per le esose  bollette di pagamento ricevute – scrive Lauricella – , invito il sindaco Zambuto a farsi promotore, all’interno dell’ATO idrico, della rescissione del contratto con la società Girgenti Acque SPA, per inadempienze contrattuali contenute nella convenzione di gestione stipulata con l’ATO idrico ed in particolare nel Disciplinare Tecnico allegato alla stessa convenzione.

La soluzione del problema dell’acqua è il presupposto indispensabile per dare dignità e civiltà alla città di Agrigento e per creare la speranza di un rilancio economico e turistico del suo territorio.

Sul problema dell’acqua c’è il bisogno di aprire un fronte di lotta unitario per chiedere alla Regione di rivedere i termini e le modalità di organizzazione degli ATO idrici censurando le inadempienze e i fallimenti dovuti alla incapacità di gestione”.