MINACCE AD ALFANO. La solidarietà del presidente D’Orsi: “Continui la lotta alla mafia”

alfano e d'orsiIl presidente della Provincia Eugenio D’Orsi ha inviato un telegramma di solidarietà al ministro della Giustizia Angelino Alfano per l’ultimo gravissimo atto intimidatorio di cui è stato fatto oggetto.

“Mesi fa eravamo stati solidali con il ministro Alfano per il perpetrarsi di atti intimidatori diretti alla sua persona – ricorda D’Orsi –  che hanno portato al potenziamento delle misure di sicurezza e protezione. Oggi il livello si è alzato con l’invio di un bossolo che riguarda anche suo vice capo di Gabinetto Roberto Piscitello. Questi atti, nella loro gravità, testimoniano però l’efficacia dell’azione di repressione della criminalità organizzata.

Più si fa dura la mano dello Stato contro la mafia e più forti e frequenti sono i segnali rivolti alle Istituzioni per far diminuire la propria azione. Al ministro Alfano – dice D’Orsi –  chiediamo di continuare nella sua attività di governo della giustizia italiana sapendo di avere il pieno e totale appoggio del Paese”.