SQUILLO. Cattolica, prostitute rumene segnalate alla polizia, ma la mafia non c’entra

una prostitutaPotrebbero esserci indagini in corso su un presunto giro di prostitute rumene a Cattolica Eraclea.

Lo lasciano intuire le parole del capo della Squadra mobile di Agrigento, Salvatore Montemagno, in un’intervista esclusiva pubblicata sul primo numero di NOT Magazine da oggi in tutte le edicole dell’Agrigentino.

Rispondendo alle domande della giornalista Francesca Manicardi sui controlli effettuati dalla polizia, Montemagno  afferma: “Abbiamo avuto segnalazioni di prostitute rumene a Cattolica Eraclea, ma nulla di più”.

Montemagno, nel corso dell’intervista sulla prostituzione nell’Agrigentino, spiega che dalle “indagini non risulta ci sia la mafia di mezzo o un protettore”.

Oltre alla testimonianza  del dirigente della Squadra mobile, la nuova rivista diretta da Michele Ruvolo pubblica un’intervista a una prostituta.

Articoli correlati…

IN EDICOLA. Arriva Not Magazine, la rivista agrigentina su società, moda, stili e tendenze

I commenti sono chiusi