INTIMIDAZIONE. Nel mirino magistrati antimafia di Sciacca, solidarietà del sindaco Bono

“La notizia dell’intimidazione a valenti magistrati impegnati a Sciacca desta in me profonda inquietudine. Esprimo loro la mia solidarietà, vicinanza umana e istituzionale con l’invito a proseguire nell’attività giudiziaria e nell’azione di contrasto alla criminalità e a ogni forma di illegalità con la stessa professionalità, serietà e determinazione di sempre”.

È quanto dichiara il sindaco Vito Bono dopo essere venuto a conoscenza, dagli organi di informazione, del “gravissimo atto intimidatorio” di cui sono stati fatti oggetto il presidente del Tribunale di Sciacca Andrea Genna e i giudici Michele Guarnotta e Carmen Bifano. Ai magistrati è stata recapitata una missiva con una cartuccia calibro 12. “Chiedo alle forze dell’ordine, agli organi inquirenti dello Stato – conclude il sindaco Vito Bono – di individuare al più presto i responsabili di questo vile atto, al fine di riportare tranquillità tra i magistrati del Tribunale di Sciacca che, comunque, sono sicuro, non si faranno intimidire”.