RICERCA. 435 milioni di euro per la Sicilia, soddisfazione della Consulta studentesca agrigentina

calèIl presidente della Consulta Studentesca, Claudio Calè, esprime grande soddisfazione per il protocollo siglato tra Ministero dell’Istruzione e Regioni in attuazione del Pon nazionale sulla ricerca, che prevede per il primo triennio una disponibilità finanziaria di 435 milioni di euro per la Sicilia.

L’attuazione del programma avverrà entro qualche mese attraverso la stipula di appositi Apq (accordi di programma quadro), riguardanti quattro settori specifici: il sostegno alla ricerca industriale, attraverso progetti presentati da università, imprese ed enti di ricerca; i laboratori pubblico-privati e le reti volti a potenziare le attrezzature e la sperimentazione di iniziative di settore; il potenziamento dei distretti tecnologici esistenti, la dotazione e il rafforzamento delle strutture di ricerca e sperimentazione delle università siciliane. “Questo accordo – dichiara Calè – guarda soprattutto al mondo giovanile. L’obiettivo è fornire ai giovani una possibilità per rimanere in Sicilia, dove mettere a frutto capacità e competenze, favorendo lo sviluppo della regione”.