TANGENTI A LAMPEDUSA. Prosegue l’inchiesta dopo l’arresto del sindaco De Rubeis

Dopo la notifica della seconda ordinanza di custodia cautelare in carcere per concussione al sindaco di Lampedusa De Rubeis, proseguono le indagini delle fiamme gialle per gravi delitti contro la pubblica amministrazione.

L’inchiesta non si è conclusa e non si escludono ulteriori colpi di scena, essendo tra l’altro in corso, sia negli uffici della Procura della Repubblica sia presso il distaccamento della guardia di finanza di Lampedusa, gli interrogatori di altri coindagati di De Rubeis e di numerose persone informate sui fatti.

Le indagini di polizia, su direttive della Procura, sono state svolte, e tuttora proseguono nell’ambito del comando provinciale della guardia di finanza di Agrigento retto dal tenente Colonnello Vincenzo Raffo, dalla compagnia delle fiamme gialle agrigentine alle dipendenze del capitano Fabio Seragusa.