LICATA. Spacciavano hashish e cocaina in spiaggia, in manette due palermitani

hhashisCirca 2 chili di hashish e 100 grammi di cocaina pura.

Sono stati sequestrati nel corso dell’operazione della Tenenza della Guardia di Finanza di Licata nella spiaggia di Mollarella, uno dei lidi più frequentati della città. L’inchiesta ha permesso l’identificazione di due fratelli palermitani, Salvatore e Fabio Li Vigni che, seppur in vacanza  a Licata con moglie e figli al seguito, continuavano la loro attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

A tradirli, come spesso succede agli spacciatori, il “via vai” di clienti, tutte persone già monitorate per precedenti di specifici. L’operazione ha avuto il suo culmine quando uno dei due fratelli giunto con una autovettura al parcheggio del lido che li ospitava, con fare circospetto ha trasbordato un sacchetto su un’altra vettura. I militari prontamente intervenuti accertavano che il sacchetto conteneva circa due chili di hashish in panetti.

Le ulteriori perquisizioni delle autovetture nella disponibilità permetteva anche il rinvenimento di un sacchetto contenente circa 100 grammi di cocaina pura e due bilancini elettronici di precisione.

I due sono stati arrestati in flagranza di reato e rinchiusi nel carcere agrigentino di contrada Petrusa a disposizione dell’autorità giudiziaria.