RAFFADALI. Discarica a cielo aperto a San Mignuni, il sindaco: “La colpa è degli incivili”

discaricaE’ diventata una vera “discarica abusiva” la zona di contrada Sant’Avignone (chiamata San Mignuni) di Raffadali.

Sdegnati alcuni cittadini segnalano: “E’ possibile trovare di tutto: vetri, plastica, materiale da costruzione, rifiuti elettronici di vario genere, rifiuti organici maleodoranti che attragono topi e cani randagi, cartoni e persino alcuni recipienti di amianto ormai frantumato, i cui effetti della polvere sono fra i principali responsabili di gravissime malattie all’apparato respiratorio. I rifiuti presenti hanno ormai occupato una corsia di tutta la carreggiata, nonostante la presenza di cassonetti nelle vicinanze”.

Replica il sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro. “Lo sdegno e la protesta dei cittadini – ha detto il primo cittadino – deve essere nei confronti di tutte quelle persone che, privi di assoluto senso di responsabilità e di rispetto nei confronti dell’ambiente e della salute, depositano i rifiuti per terra, nonostante la presenza dei vicini cassonetti. Piuttosto che parlare di emergenza rifiuti, io parlerei di emergenza inciviltà. E anche di emergenza omertà, ovviamente sotto l’aspetto culturale. Nessun cittadino – ha continuato Cuffaro – si è mai preso la briga di segnalare tutte quelle persone che non trovano di meglio che ammassare i loro materiali domestici in disuso e rifiuti vari in questa vasta area”.