NOTTE BIANCA. Martini Dry con percosse a minacce al Circus di Agrigento

martini dryMomenti di nervosismo, percosse e minacce a due clienti ieri notte al Le Coq Circus, noto pub all’inizio di via Atenea ad Agrigento.

Intorno alle due e mezza, dopo un’estenuante ma comprensibile ed educata attesa di mezzora alla cassa per pagare, per due clienti era finalmente arrivato il momento di chiedere due cocktail. Il primo, un Campari e Gin con ghiaccio, è stato subito servito. A creare problemi è stata la seconda richiesta, un Martini Dry, celebre cocktail internazionale composto da gin e vermouth dry, da preparare nel mixing glass e filtrare in coppetta cocktail.

Ebbene uno dei titolari del locale si è rifiutato di servirlo dicendo al cliente: “Se lo vuoi solo Martini”. Alla richiesta di chiarimenti – per esempio poteva mancare il gin o lo shaker – rispondeva: “Mi stuffa shakerarlo a quest’ora”. Cose da circo. “Ma come, dai, che ci vuole?”, tornavano a chiedere i due clienti. “Qui comando io, se non vi conviene andate via”, rispondeva il titolare che già manifestava segni di nervosismo.

vE’ stato allora, che mentre i due continuavano ad insistere per avere il Martini Dry, il titolare cominciava a percuotere e a prendere per il collo uno dei due ragazzi che senza tentennamenti gli disse che stava assumendo un comportamento balordo. Al che il titolare si è innervosito di più, poi mentre uno dei barman che lavorano al Circus stava preparando il cocktail richiesto e le incomprensioni sembravano superate, il titolare, capendo di aver davanti persone perrbene che non avrebbero reagito con violenza, passava a un nuovo attacco che poteva causare lesioni.

Il tentativo di chiamare la polizia che in quel momento si trovava nei pressi del locale ha gettato benzina sul fuoco, a sostenere il titolare nervoso anche alcuni amici e parenti, che minacciavano: “Di cca dintra un nisciti vivi paisanazzi”. Certo parole che si dicono. Ma poi percosse e minacce anche per l’altro ragazzo.

Per fortuna i due clienti sono usciti vivi, ricevendo pure la solidarietà di molti che hanno assistito alle stomachevoli scene, ma certo “morti” per la vergogna. E’ anche con un buon Martini Dry che gentilmente hanno offerto i bravi barman che lavorano nel locale. Però quel titolare nervoso, come si suol dire, ha guastato la serata.I due giovani stanno valutando l’ipotesi di rivolgersi all’autorità giudiziaria.