INFRASTRUTTURE. Agrigento, D’Angelo (Pdl): “Lombardo ci farà farè l’aeroporto”

“Le dichiarazioni del presidente dell’ENAC Vito Riggio – dichiara il consigliere provinciale e presidente della Commissione consiliare Lavori Pubblici Carmelo D’Angelo (PdL) sull’aeroporto di Agrigento – confermano dati già portati alla conoscenza di tutti, e cioè che non possono essere finanziati progetti che non sono immediatamente cantierabili.

L’idea dell’aviosuperficie o di un aeroporto di secondo livello di cui oggi si parla non è “la chimera dell’aeroporto di Racalmuto” inseguita da anni e che poi si è dimostrata impraticabile, ma un’opera che può essere pensata per risollevare il tessuto economico della nostra provincia. Realizzare un aeroporto tra Palma di Montechiaro e Licata di piccole dimensioni che garantisca il trasporto civile con la capitale potrebbe rilanciare il turismo e facilitare la commercializzazione dei prodotti agricoli agrigentini e soprattutto del comprensorio licatese.

Sono certo – conclude Carmelo D’Angelo – che il Governo regionale consentirà alla nostra provincia di realizzare questa infrastruttura, così come pensata oggi, anche entro il 2013, perché non è un’opera da libro dei sogni ma un aeroporto di piccole dimensioni finalizzato alle esigenze del territorio”.