SAN LEONE. Crolla a causa del maltempo una centralina di sollevamento reflui

Il consigliere comunale Peppe Arnone (ex Pd) invia al sindaco Marco Zambuto, all’amministratore di Gigernti Acque, Giuseppe Giuffrida, e ai tecnici di competenza una “richiesta urgentissima di intervento a difesa centralina di sollevamento reflui Mare Nostrum in viale delle Dune a San Leone dove vi è un “crollo in corso”.

Arnone, a seguito di segnalazione di una cittadina, P.A., – si legge in un comunicato –  ha effettuato questa mattina un sopralluogo nella spiaggia di Mare Nostrum.  Nel corso del sopralluogo ha preso atto che le potenti mareggiate hanno praticamente posto in stato di frana la centralina di sollevamento dei reflui che contribuisce a inviare i liquidi fognari delle abitazioni della zona est di San Leone all’impianto dei padri Vocazionisti.

Le mareggiate hanno già eroso il basamento ed entro breve l’intera centralina verrà inesorabilmente divelta dal mare, con un danno ambientale gravissimo, poiché il litorale verrà invaso dai liquidi fognari. Non solo. Ma occorre anche intervenire – oltre che per consolidare la centralina – per rifiorire con urgenza la scogliera che difende quel tratto di costa che, essendo ormai erosa dal mare, non assolve più la sua funzione iniziale di protezione. Il mare, in atto, minaccia pure le abitazioni della zona”.