CALCIO E MAFIA. Caso Akragas, indaga la Procura della Repubblica di Agrigento

d

Il presidente Sferrazza ha dedicato la vittoria della squadra a un presuntom boss di mafia.

 

 

La Procura della Repubblica di Agrigento, secondo quanto ha spiegato ai cronisti il procuratore Renato Di Natale, sta valutando se aprire o meno una inchiesta sulle affermazioni del presidente dell’Akragas Giaocchino Sferrazza che nella conferenza stampa del post-partita ha dedicato la vittoria al suo “amico fraterno Nicolò Ribisi”, arrestato nei giorni scorsi perché ritenuto boss emergente di Palma di Montechiaro..