CALCIO E MAFIA. Messana (Pd): “Vergognose le dichiarazioni del presidente dell’Akragas”

e“La vicenda del presidente dell’Akragas getta una luce inquietante sull’assoluto imbarbarimento culturale che alligna nei punti nevralgici della nostra società”. La pensa così il segretario provinciale del Partito democratico di Agrigento, Emilio Messana.

“Ai vertici di una associazione sportiva, che dovrebbe essere una palestra educativa, non solo fisica, per i nostri giovani e che gode di un proscenio vastissimo, si è seduto un individuo, che mentre, risuonano ancora gli echi delle celebrazioni dei nostri eroi vittime della mafia Livatino e Saetta, rilascia dichiarazioni vergognose, inammissibili e insultanti per qualsiasi consesso sociale.

Occorre interrogarsi – aggiunge Messana – su come sia stato possibile e su come occorre adoperarsi perché  un fatto così eclatante, rivelatore di quanto sia perniciosa la sub cultura mafiosa nella nostra comunità e di quanti e quali sforzi ancora la società civile debba produrre per combatterla, non abbia più a ripetersi.

La ferma condanna e l’indignazione devono essere accompagnati da una costante mobilitazione e vigilanza sociale, che producano un’azione politica, sociale, economica e amministrativa autenticamente anti – mafiosa, nelle scelte, nei metodi e nei comportamenti”.