IMMIGRAZIONE. Processo Cap Anamur, manifestazione ad Agrigento prima della sentenza

imputati in aula, sullo sfondo il pm santo fornasierE’ prevista per oggi al Tribunale di Agrigento la sentenza del  processo sul caso della nave umanitaria Cap Anamur.

Il pm Santo Fornasier e Gemma Milani hanno chiesto 4 anni di carcere e 400 mila euro di multa Elias Bierdel, presidente dell’associazione umanitaria Cap Anamur, e Stefan Schmidt, comandante dell’omonima nave che nel giugno 2004 trasse in salvo 37 migranti nel Canale di Sicilia.

cap anamurPer Vladimir Dachewitsch, primo ufficiale a bordo, è stata chiesta l’assoluzione. La vicenda risale al luglio del 2004, quando la nave umanitaria tedesca Cap Anamur prese a bordo 37 naufraghi sudanesi in balia delle onde nel Mediterraneo. La Cap Anamur non fu autorizzata all’attracco né a Lampedusa né a Porto Empedocle e dopo alcuni giorni decise di forzare il blocco dichiarando lo stato di emergenza sanitaria e di attraccare a Porto Empedocle. Così furono arrestati Elias Bierdel, Stefan Schimdt e Vladimir Dachkevitce.

fGli imputati sostengono che la Cap Anamur soccorse i 37 naufraghi in acque internazionali mentre erano in balia delle onde su un gommone. Ma secondo le autorità italiane la Cap Anamur rifiutò di permettere il trasbordo dei naufraghi sulle motovedette italiane. L’accusa sostiene che il salvataggio sarebbe stata una grande speculazione mediatica per pubblicizzare un film documentario e trarne vantaggi pubblicitari. Per la difesa i tre imputati meritano una medaglia al valore civile per il grande gesto umanitario.

Intanto, in attesa dell’udienza della sentenza sit-in di solidarietà ieri davanti la Prefettura di Agrigento. Una delegazione tedesca proveniente dalla città di Lubecca, composta dalla Lübecker flüchtilingsforum, l’Associazione per i profughi a Lubecca, la  Humanistische union lübeck, l’Unione umanitaria di Lubecca e da Borderline Europe, insieme all’associazione “Il Tamburino” e all’Arcigay di Agrigento, manifestato dopo avere affisso alcuni cartelloni di solidarietà a Schmidt e Bierdel e di condanna alle politiche sull’immigrazione ha incontrato il prefetto Umberto Postiglione.

 fcincontro