LIBERTA’ DI STAMPA. Iacolino (Pdl): “Non c’è nessuna censura, in Italia c’è pluralismo”

L’europarlamentare Salvatore Iacolino commenta la manifestazione per la libertà di stampa promossa dalla Federazione italiana della stampa a Roma per dire no alla censura berlusconiana.

“Una manifestazione – afferma – coperta da televisioni pubbliche e private e dalla stampa nazionale e locale che certifica la presenza palpitante in Italia della libera manifestazione del pensiero  e del pluralismo delle fonti informative.

Viene fuori conseguentemente un quadro inesorabilmente diverso da quello che si proponevano gli organizzatori: una partecipata riunione dell’opposizione fin qui sonnecchiante  – che nello stesso tempo in cui inneggia alla tutela di valori costituzionali –  con un suo leader Di Pietro lancia infettive nei confronti del Presidente della Repubblica tacciandolo di viltà e di avere abdicato il suo ruolo sol perché intenzionato a promulgare la legge sullo scudo fiscale.

Nel giorno in cui l’Unione Europea saluta la ratifica del trattato di Lisbona da parte dell’Irlanda, assistiamo in Italia  ad iniziative strumentali che hanno il solo scopo di danneggiare l’immagine del nostro Paese portando inoltre la grottesca discussione sulla negata libertà di stampa financo all’esame del  Parlamento Europeo. Con l’aggravante dell’insulto nei confronti del Presidente della Repubblica che proprio nei giorni scorsi aveva richiamato l’esigenza di mantenere un livello di confronto costruttivo ed in Italia le questioni politiche proprie degli schieramenti opposti”.