TERRITORIO. Aree protette in Sicilia, costituito il comitato del Parco dei Monti Sicani

monti sicaniSi è costituito il comitato del Parco dei Monti Sicani, promuoverà iniziative per il territorio e l’ambiente.

Dodici sindaci dei paesi del territorio a cavallo delle province di Pa­lermo e di Agrigento e sei rap­presentanti dei associazioni ambientaliste si sono riuniti in­sieme alle cariche regionali e provinciali per firmare l’atto costitutivo che istituzionaliz­za ufficialmente il Parco dei Monti Sicani come quinto par­co regionale siciliano.

I membri del direttivo del Parco dei Monti Sicani saranno i sindaci dei comuni ricadenti nel territorio: Salvatore Masaracchia sin­daco di Palazzo Adriano, Gio­vanni Panepinto di Bi­vona, Vi­to Ferrantelli di Burgio, Mar­tino Maggio di Sambu­ca di Sicilia, Valerio Viola di San Giovanni Gemini, Vito Diego Mangiapane di Cam­marata, Stefano Leto Barone di Santo Stefano Qui­squinia, Francesco Di Giorgio di Chiusa Sclafani, Antonino Garofano  di Prizzi, Vitale Gattuso  di Castronovo di Sicilia, Sergio Parrino  di Contessa Entellina e Giuseppe Campisi di Giuliana.

Oltre ai  sindaci del comitato fanno parte i rappresentanti di sei as­sociazioni ambientaliste: Francesco Alaimo per la WWF, sarà Mario Vaccarella per la CAI,  Domeni­co Fontana per Legambiente, Beniamino Margagliotta per la Lipu, Ernesta Morabito per Ita­lia Nostra, Domenico Cavarretta per l’associazione “Fare Am­biente”.

Membri del comitato del Parco dei Monti Sicani an­che il dirigente dell’assessora­to regionale Territorio e ambiente Mario Milone, Mario Spatafora, dirigente ge­nerale dell’assessorato regio­nale agricoltura e foreste, di­partimento aziende e foreste demaniali e Carlo Al­fano per l’ispettorato provin­ciale dell’agricoltura di Palermo mentre per quello di Agri­gento ci sarà Domenico Di Mar­co. Il comitato è già operativo, prima tiunione il 9 ottobre.