AMBIENTE. Sequestrate 15 discariche abusive tra Cammarata e Bivona

ccMaxi operazione per la tutela dell’ambiente in alcuni Comuni dei Monti Sicani.

I carabinieri della compagnia di Cammarata, guidati dal capitano Alessandro trovato, a conclusione di vari accertamenti svolti a seguito di un servizio coordinato svolto nel corso del mese di settembre finalizzato alla salvaguardia dell’ambiente ed alla tutela della salute pubblica disposto dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Agrigento, hanno denunciato a piede libero 15 persone ritenute a vario titolo responsabili di aver realizzato e mantenuto una discarica non autorizzata di rifiuti urbani e speciali su aree sottoposte a vincolo idro-geologico, sequestrando 15 discariche rilevate nei territori di Cammarata, San Giovanni Gemini, Bivona, Casteltermini e Alessandria della Rocca.Tra i denunciati oltre a privati cittadini anche pubblici amministratori.

ccTutte le aree sequestrate, compresa l’Isola ecologica di Bivona, sono state affidate ai proprietari o ai Comuni competenti, trattandosi sia di aree pubbliche che private. I sequestri sono stati convalidati dall’autorità giudiziaria e presto sarà intimato alle persone fisiche o giuridiche interessate, il ripristino dei luoghi. L’impegno dell’Arma proseguirà incessantemente al fine di tutelare l’ambiente e la salute dei cittadini.

 

 

cccccc

 

 

 

 

 

 

cc

cc cc