CATTOLICA ERACLEA. Centinaia di multe estive difettose potrebbero essere annullate

multePer un errore di stampa potrebbero essere annullate centinaia di multe elevate l’estate scorsa dalla Polizia municipale cattolicese.

Alcuni ricorsi curiosi sono giunti negli uffici del Giudice di pace di Cattolica Eraclea, altri stanno per essere presentati. Sarebbero numerose, infatti, le contravvenzioni in cui – a causa di un errore ripetuto nei modelli prestampati – ci sarebbe un “difetto di motivazione”.

Se così fosse tanti cattolicesi potrebbero risparmiare 122 euro per delle multe prese per esempio in via Professor Leonardi, tra Piazza Roma e Piazza Umberto, dove quest’estate vigeva un’ordinanza del sindaco che vietava il transito e la sosta, oppure ad Eraclea Minoa, dove erano in vigore le strisce blu.

In uno dei ricorsi già presentati contro il Comune di Cattolica Eraclea, assistendo alcuni suoi clienti, l’avvocato Pietro Piro rileva che “il verbale di accertamento e contestazione inviato al ricorrente per mezzo posta, prestampato, privo di sottoscrizione e, pertanto, predeterminato nella sua motivazione non può ritenersi rispettoso delle norme del Codice della Strada le quali nelle ipotesi di mancata contestazione impongono una serie di attività a carico dell’Ente accertatore della violazione”.

In pratica i vigili che hanno elevato le multe, secondo il legale, “avrebbero dovuto contestare immediatamente la violazione e,  in ogni caso, indicare i  motivi che hanno reso impossibile la contestazione immediata come previsto dal Codice della strada”. L’udienza è fissata per dicembre.

Un “difetto di motivazione” ripetuto nei prestampasti, dunque, che potrebbe rendere vano il lavoro estivo della Polizia municipale ma che potrebbe far risparmiare 122 euro a tanti multati. In questi tempi di crisi non sarebbe male, non sono ancora scaduti i tempi per presentare i ricorsi.

risorsiArticoli correlati…

IMPUGNAZIONE DELLE MULTE. Ecco come fare ricorso al Prefetto o al Giudice di pace

IMPUGNAZIONE DELLE MULTE. Tutte le istruzioni fornite dall’avvocato Enzo Mangiapane