SCIACCA. Controlli a tappeto delle Finanza contro l’alcol dopo le due di notte

alcolIntensificati i controlli notturni mirati a sanzionare il mancato rispetto del divieto di vendita di bevande alcoliche dopo le 2 di notte.

La normativa nazionale vigente, introdotta nel 2007, prevede, infatti, lo stringente divieto di somministrazione di bevande alcoliche oltre le ore 2 di notte per tutti i titolari e i gestori di locali ove si svolgono, spettacoli o altre forme di intrattenimento, congiuntamente all’attività di vendita e di somministrazione di tali bevande.

Prevista, in caso di violazione, la chiusura del locale da sette a trenta giorni ad opera dell’Ufficio Territoriale del Governo competente. Se si considera che in un solo turno di servizio sono stati 4 gli esercizi sanzionati per il mancato rispetto di tale disposto normativo, emerge chiaramente come viene sistematicamente eluso il divieto di vendita di bevande alcoliche oltre il tempo prefissato.

Il controlli hanno riguardato i comuni ricadenti nella competenza della Compagnia di Sciacca, ove le irregolarità accertate dai militari delle fiamme gialle hanno riguardato la somministrazione di bevande alcoliche durante i fine settimana.

L’attività di controllo delle fiamme gialle del Comando Provinciale di Agrigento, volta a contrastare il rischio derivante dall’abuso di bevande alcoliche, anche al fine di limitare il tasso di incidentalità sulle strade, proseguirà su tutto il territorio provinciale senza soluzione di continuità.