AGRIGENTO. Scoperto finto dentista dalle fiamme gialle, sequestrato lo studio in via Dante

dentistaEsercitava abusivamente la professione di medico odontoiatra nella centralissima via Dante di Agrigento, all’interno dell’appartamento dove abitava,  ma era semplicemente un odontotecnico.

A scoprirlo sono stati i finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Agrigento, che fingendosi clienti, hanno smascherato il 48enne che è stato denunciato per esercizio abusivo della professione medica di odontoiatra.

Il fatiscente ambulatorio, in precarie condizioni igieniche, era sprovvisto di qualsiasi autorizzazione sanitaria. Richiesto l’intervento dei medici del dipartimento di prevenzione dell’a.s.p. di Agrigento.

Al termine delle operazioni è scattato il sequestro delle attrezzature, dei farmaci e del locale dove venivano effettuati interventi di estrazioni, cura della carie e persino impianti di protesi e apparecchi mobili, oltre a blocchetti prestampati utilizzati per fissare appuntamenti e decine di schede di pazienti curati o ancora in cura. Alcuni farmaci sono risultati scaduti e sono stati sequestrati anche  per violazione al testo unico delle leggi sanitarie. La guardia di finanza evidenzia che parte dei farmaci sequestrati nell’ambulatorio era costituita da anestetici che debbono essere maneggiati da medici esperti perché, in qualche caso, rischiano di essere mal tollerati e provocare shock anafilattici in pazienti allergici.