AGRIGENTO. L’amministrazione comunale presenta il Piano di protezione civile

L’Amministrazione comunale informa che sabato 17 ottobre, alle ore 10.30, presso il foyer del teatro comunale “Luigi Pirandello”, sarà presentata ufficialmente alle autorità ed alla cittadinanza la proposta di “Piano comunale di protezione civile” ed il Gruppo comunale di volontari della stessa protezione civile.

Il “piano” sarà illustrato dal sindaco Marco Zambuto e dall’assessore comunale ai Lavori pubblici e alla protezione civile Renato Buscaglia, mentre il dirigente dell’Ufficio tecnico Principato ed il responsabile del servizio di protezione civile Attilio Sciara, ne esporranno i contenuti tecnici.  

Il piano di protezione civile è uno strumento indispensabile per fronteggiare le emergenze in aree soggette a rischio di calamità naturali, ma anche un mezzo di pianificazione che individua e disegna le strategie finalizzate a prevenire il pericolo e a ridurre il danno al fine del superamento dello stato di emergenza. Obiettivo del piano è la salvaguardia delle persone oltre, quando è possibile, dei beni presenti nell’area interessata dai fenomeni.  

Redatto dall’Ufficio tecnico e dal servizio comunale di Protezione civile è diviso in varie sezioni; una parte generale con alcuni dati di base, la delineazione dello scenario degli eventi attesi e la descrizione delle aree di emergenza. Poi sono esposti i lineamenti della pianificazione con i relativi obiettivi, il centro operativo comunale e le funzioni di supporto; infine sono previsti i modelli di intervento in base ai rischi di varia natura (meteorologico, idrogeologico, tsunami, industriale, sociali, sismico ed emergenza sanitaria e veterinaria).  

In tale ambito è prevista la costituzione del “Gruppo comunale dei volontari di protezione civile”, che sabato prossimo sarà ufficialmente presentato e che è formato da cittadini con lo scopo di intervenire, senza fini di lucro o vantaggi personali, con attività di programmazione, prevenzione, soccorso, supporto logistico e superamento dell’emergenza e di eventuale collaborazione con le forze dell’ordine in caso di richiesta.  

Tale gruppo è alle dirette dipendenze del sindaco che si avvale, per il coordinamento operativo, del responsabile dell’Ufficio di Protezione civile. Alla presentazione sono state invitate le Autorità civili e militari, la Soprintendenza dei beni culturali, le associazioni di volontariato, ambientali e di servizio, le società erogatrici di pubblici servizi e i presidenti degli organi professionali.