ENERGIA. Il Consiglio provinciale vota contro il rigassificatore di Porto Empedocle

r“No alla realizzazione del rigassificatore di Porto Empedocle”.

Il Consiglio provinciale ieri sera ha approvato una mozione presentatata  dal consigliere della Destra Roberto Gallo contro la costruzione del rigassificatore con 19 voti favorevoli e 9 contrari.

“E’ un fatto storico – dice Roberto Gallo – perchè si tratta di un voto trasversale fatto di coscienza al di la degli steccati di partito. E’ prevalsa la preoccupazione sulla sicurezza e il fatto che questa struttura non porterà sviluppo ma potrebbe mettere a repentaglio le attività del settore turistico visto che questo “mostro” sorgerà sotto il Parco Luigi Pirandello, ad 1 km dalla Valle dei Templi. L’ordine del giorno approvato sottolinea  che il rigassificatore si poteva realizzare altrove e come estrema ratio, si poteva realizzare a 15 – 20 km dalla costa (off shore) come già avviene in molti nuovi rigassificatori in tutto il mondo. Quindi è prevalsa la logica degli affari a danno dei cittadini del nostro territorio.  Sono orgoglioso per il fatto – aggiunge Gallo –  che questo voto libero ha dimostrato che non ci sono marionette di partito ma “persone libere di esprimere la propria coscienza. Questo importante “atto politico” sarà inviato al presidente della Regione Lombardo per un eventuale ripensamento dell’ultimo momento”.