LEGALITA’. Operazione antimafia dell’Udc siciliano, il piano della Brandara

mariagrazia brandaraObiettivo il rilancio dell’immagine dell’attività del partito attraverso campagne di comunicazione contro la mafia.

Nel corso di un incontro tra i dirigenti regionali dei dipartimenti dell’Udc  tenutosi a Palermo, alla presenza del segretario regionale Saverio Romano, la responsabile Osservatorio regionale sul fenomeno mafioso, Maria Grazia Brandara, ha presentato il suo piano di attività per un periodo di sei mesi.

Il progetto della Brandara ha come obiettivo “il rilancio dell’immagine dell’attività del partito attraverso campagne di comunicazione mirate alla promozione dei progetti sviluppati ed il rilancio del tema della lotta alle forme di illegalità attraverso strumenti nuovi e di grande diffusione mediatica”. L’ attività di comunicazione prevista ha come target i giovani, le donne, gli amministratori e l’elettorato. In estrema sintesi ecco alcune delle idee sottoposte al segretario regionale.

Buone Nove. L’idea “buone Nove” nasce unendo le “buone notizie” con il numero dei nostri capoluoghi siciliani, 9 appunto, parafrasando l’espressione buone nuove ( identificando nel temine “nuove” le idee giovani). Attraverso un contenitore tecnologicamente innovativo che utilizza gli mms (messaggi su telefonino composti da voce e video) ed un portale web si cercherà di raccogliere le “buone” notizie, le proposte, le attività, i modelli di giovani imprese, attraverso un’attività di “good reporter” dei giovani UDC.

Dispari o pari opportunità. Attraverso un’azione di guerrilla marketing, quindi campagna di comunicazione, le donne Udc siciliane riattivano il tema delle Pari opportunità nelle istituzioni, molto spesso intaccate da illegalità (leggi, anche, mancato rispetto delle norme degli statuti). L’Osservatorio Regionale sul fenomeno mafioso intende promuovere una campagna di sensibilizzazione per una maggiore presenza delle donne nelle istituzioni al fine di garantire i processi di legalità ed il naturale svolgimento di tutte le attività politiche, pubbliche e private.

La Carta del Tempo ovvero “Vietato mafiare”. Documento ufficiale degli amministratori contro la mafia. Non è più  tempo di mafia nelle nostre amministrazioni, la Sicilia non è più  terreno di attività illegali, non è più la mafia a farci paura. Per tutto questo proponiamo la sottoscrizione di un documento ufficiale, certificato ed autorizzato dalla segreteria regionale del partito, da parte di tutti gli amministratori, deputati o da chiunque ricopra incarichi istituzionali per contrastare ogni tipo di illegalità e forme mafiose.

Io NON c’entro. Con la criminalità  organizzata, con l’immagine della Sicilia sbiadita, con la corruzione dei partiti, con gli amici degli amici, con le campagne elettorali truccate, con tutto ciò che non mi piace: io NON c’entro. Un video racconta la storia dell’antimafia, delle lotte dei tanti amministratori che ogni giorno contrastano i fenomeni di illegalità.

Il Grande Albero dell’Ottimismo. Su un grande albero mobile (in occasione del Natale), che girerà le più importanti piazze della Sicilia, tutti i siciliani potranno appendere il proprio messaggio di legalità, di speranza e di buon auspicio per una terra sempre più libera e moderna.