CALCIO E MAFIA. Indagato per istigazione a delinquere l’ex presidente dell’Akragas

sSotto inchiesta della Procura della Repubblica di Agrigento l’ex presidente dell’Akragas Gioacchino Sferrazza.

L’uomo che in conferenza stampa aveva dedicato la vittoria della squadra di calcio al presunto boss di Palme di Montechiaro, Nicola Ribisi, arrestato qualche giorno pima, è accusato di istigazione a delinquere sia per la dedica sia per quanto riguarda – si apprende su www.grandangolo-online.it – l’aggressione al cronista del Giornale di Sicilia, Gerlando Cardinale, che per primo ha scritto della dedica a Ribisi.

gecaSecondo i pm, Sferrazza con il suo comportamento avrebbe istigato i tifosi a minacciare il giornalista l’indomani dell’esplosione del “caso Akragas”. L’indagine è coordinata dal procuratore aggiunto Ignazio Fonzo e dal sostituto procuratore Luca Sciarretta. Già alcuni provvedimenti erano stati presi nei confronti di Sferrazza.

Quando scoppiò il “caso Akragas” il questore di Agrigento, Girolamo Di Fazio, gli aveva notificato il Daspo vietandogli per 5 anni di partecipare a manifestazioni sportive, nei giorni scorsi Sferrazza è stato invece squalificato dalla Commissione disciplinare della Federcalcio pure per 5 anni. Adesso, mentre lui continua a fare dichiarazioni sull’Akragas di cui nonostante le sanzioni rimane il proprietario i magistratio cercheranno di capire anche il significato di quella assurda dedica della vittoria a un presunto boss.