INFRASTRUTTURE. Consegnato all’Enac il progetto dell’aeroporto di Agrigento

Consegnato nelle mani dell’Enac il progetto dell’aeroporto di Agrigento. A presentarlo ieri a Roma l’assessore Luca Salvato e il Direttore tecnico della Provincia Piero Hamel.

 

Salvato e Hamel hanno presentato al Presidente del’Enac Vito Riggio e ai tecnici Diaz e Russello il progetto preliminare, il quadro economico con lo studio sul traffico di passeggeri previsto, le possibilità di sviluppo turistico collegate con la nascita dell’aeroporto e il piano trasportistico. Sono state illustrate anche le potenzialità turistiche legate alle bellezze paesaggistiche e al patrimonio monumentale presenti nel  territorio della Provincia.

 

 “Dopo la presentazione dello studio di fattibilità il 14 ottobre scorso, con l’incontro di ieri si chiude l’iter per arrivare alla conclusione della vicenda. Siamo ragionevolmente ottimisti dopo i colloqui con i vertici dell’Enac. Ci hanno assicurato – ha detto l’assessore Salvato – che entro due settimane avremo una risposta, dopo la verifica tecnica del progetto presentato. Per arrivare a questo risultato abbiamo seguito un percorso concordato di pari passo con le raccomandazioni dell’Enac. Oggi più che mai va dato grande merito al presidente D’Orsi per avere fatto uscire dalle sabbie mobili la “vicenda aeroporto”. Un ringraziamento va, poi, allo staff tecnico della Provincia diretto dall’ing. Piero Hamel e a tutti i tecnici che lo hanno collaborato”.

 

 “Siamo arrivati all’epilogo di questa vicenda – ha detto soddisfatto D’Orsi. Le notizie che arrivano da Roma ci spingono ad essere ottimisti ma dobbiamo fare sentire la nostra voce anche attraverso la mobilitazione dei cittadini e delle forze produttive della provincia. L’aeroporto non è un desiderio bizzarro di questo Presidente, questo lo ha capito l’opinione pubblica di questa provincia, ora lo deve capire il Governo nazionale. Troppo pochi sono stati gli interventi dello Stato per ammodernare il nostro territorio. Se si esclude il raddoppio della strada statale 640 in corso di realizzazione, abbiamo fame di infrastrutture. Noi crediamo veramente che l’aeroporto sia uno strumento indispensabile per creare sviluppo e nuove prospettive per la nostra provincia”