INTIMIDAZIONE. Agrigento, solidarietà del presidente D’Orsi al giudice Zammuto

“Lo spregevole atto intimidatorio contro il giudice Stefano Zammuto è un triste segnale che ci ricorda come la criminalità organizzata è ancora in grado di intimidire tutti coloro che lavorano per combatterla”, questo il commento espresso del presidente della Provincia di Agrigento Eugenio D’Orsi.

“Un episodio allarmante – aggiunge – avvenuto contro un magistrato in prima linea nella difesa dei valori della legalità e della democrazia. Al giudice Zammuto – conclude D’Orsi – va tutta la solidarietà della Giunta Provinciale che sarà sempre al fianco di chi, per le funzioni e l’incarico che riveste, si trova in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata”. Solidarietà  al giudice Zammuto è stata  espressa anche dal presidente del Consiglio provinciale Raimondo Buscemi in rappresentanza di tutti i consiglieri.