POLITICA. Il Pd agrigentino in fermento in vista del congresso provinciale

messanaSono in fermento gli agrigentini del Partito democratico dopo l’elezione di Giuseppe Lupo a segretario regionale.

Dopo l’assemblea regionale svoltasi domenica scorsa alla quale hanno partecipato un plotone di 17 delegati agrigentini eletti alle primarie, i democratici della provincia di Agrigento si preparano ad affrontare i congressi nei vari circoli locali per concludere poi con quello provinciale.

“Tutto questo – spiega Enzo Napoli, responsabile organizzativo del Pd siciliano – dopo che l’assemblea, che sarà riconvocata entro una ventina di giorni, approverà il regolamento per l’elezione dei segretari e degli organismi dirigenti”.

piero luparello e floriana costanzaIn provincia di Agrigento si dovrebbe andare verso la riconferma di Emilio Messana come segretario e di Floriana Costanza come presidente. Ma ancora nulla è stato deciso, se ne riparlerà nelle prossime settimane col nuovo regolamento alla mano. Intanto, all’assemblea regionale del Pd i 12 agrigentini che fanno riferimento alle aree Lupo-Franceschini e Mattarella-Bersani hanno votato tutti per l’ex segretario della Cisl di Palermo. Mentre i 5 delegati eletti nelle liste di Beppe Lumia hanno abbandonato i lavori per protesta.

apenpinto e lumia“Abbiamo protestato in assemblea – spiega il deputato Giovanni Panepinto, tra i sostenitori di Lumia – ma lavoriamo per ricucire lo strappo e tenere un partito unito, che non sia un partito di maggiorenti, quindi affidiamo a Lupo le nostre speranze di cambiamento in Sicilia così come nell’Agrigentino, dove dobbiamo riuscire a costruire un partito che possa rappresentare davvero l’alternanza a un centrodestra che sta fallendo sia alla Provincia che in molti Comuni”. Molto soddisfatto per l’elezione di Lupo il senatore Benedetto Adragna.

maurizio bonomo e giuseppe lupo“Adesso anche nell’Agrigentino – dice Adragna – dobbiamo riuscire a tracciare un percorso comune così come indicato a livello nazionale e regionale da Bersani e Lupo. Nella nostra provincia abbiamo l’ultima possibilità, è arrivato il momento di mettere da parte vecchie storie del passato e aprire un dibattito serio, senza mezze frasi e improvvisazioni, per raggiungere il nostro vero traguardo che è quello di un Pd che riesca a dare risposte alla gente”. Ecco intanto gli equilibri tra le varie anime del Pd in assemblea regionale.

mariella lo belloDella delegazione dell’area Lupo che nell’Agrigentino viene rappresentata da Adragna fanno parte Giovanni Manzullo, Floriana Costanza, Piero Luparello, Maria Luisa Piro e Mariolina Bono. Mentre dell’area Mattarella, rappresentata da Angelo Capodicasa, fanno parte Maurizio Masone, Mariella Lo Bello, Emilio Messana, Accursio Montalbano, Filippa Garuana, Maria Iacono e Leo Ciaccio. Con Lumia e Panepinto tra gli agrigentini ci sono Calogero Santangelo, Maria Elena Monteleone, Cesare Lo Leggio, Salvatore Gazziano e Francesca Iuculano. (CAGI)

Da: Giornale di Sicilia

Articoli correlati…

Il deputato agrigentino Di Benedetto capogruppo del Pd all’Ars?

E’ Giuseppe Lupo il nuovo segretario del Pd siciliano

Politica in Sicilia, Cracolici: “Resto io il capogruppo del Pd all’Ars” 

Pd, D’Alema in Sicilia: “Abbiamo bisogno di un partito unito” 

Capodicasa l’unico agrigentino eletto nella direzione nazionale del Pd