SVILUPPO. Nasce la nuova coalizione territoriale agrigentina

Saranno i sindaci di Agrigento, Aragona, Comitini, Favara, Joppolo Giancaxio, Lampedusa e Linosa, Porto Empedocle, Raffadali, Realmonte, Santa Elisabetta e Siculiana, oltre al Presidente della Provincia regionale, a sottoscrivere l’atto di nascita della nuova coalizione territoriale.

Si tratta dello strumento necessario che consentirà ai citati enti locali di rispondere all’apposito avviso pubblico, emanato dalla Regione siciliana, per manifestare interesse e partecipare alla procedura negoziale di selezione degli interventi inclusi nei piani integrati di sviluppo territoriale (PIST) e nei piani integrati di sviluppo urbano (PISU), finanziati nell’ambito del Programma operativo (PO) del Fondo europeo per lo sviluppo regionale (FESR) 2007-2013, all’interno dell’asse VI “Sviluppo urbano sostenibile” e con altre risorse pubbliche.

La firma del relativo protocollo d’intesa avrà luogo ad Agrigento, giovedì 26 novembre 2009, alle ore 18, nei locali dell’ex Collegio dei Filippini.

A tal fine il Sindaco di Agrigento, che ha emanato il relativo invito d’intesa con il Sindaco di Favara (i due comuni a capo dei piani strategici che adesso confluiscono nella nuova coalizione territoriale) ha dichiarato: “Si tratta del primo atto ufficiale, in vista della prossima scadenza del 30 novembre, che consentirà ai nostri territori di attingere ai fondi europei. A tale appuntamento arriviamo forti dell’avvenuta approvazione dei vari progetti all’interno del piano strategico che adesso si inserisce in un più ampio contesto per come dettato dalla nuova normativa prevista per l’utilizzo delle risorse europee.”

 “E’ un passaggio fondamentale – continua Zambuto – per lo sviluppo del nostro territorio e per dare finalmente concretezza alle tante attese di sviluppo delle nostre comunità”.