BLITZ MINOA. Il sindaco Piro: “Non sto con i mafiosi, piena soddisfazione per l’inchiesta della Dia”

il sindaco cosimo piro“Esprimo piena soddisfazione per l’operazione portata a termine dagli inquirenti per rendere la città libera e pulita”.

Lo ha detto il sindaco di Cattolica Eraclea, Cosimo Piro, in un’intervista rilasciata al quotidiano La Sicilia, commentando gli arresti dell’operazione della Dia di Agrigento e della Dda di Palermo denominata “Minoa”.

Sul presunto interessamento della mafia locale alla sua elezione a sindaco, Piro cade dalle nuvole: “Le conversazioni tra mafiosi e/o presunti tali mi sembrano fantasiose e mi creano stupore quando apprendo che tali Terrasi auspicavano la mia elezione a sindaco nella vana e millantata speranza di avere chissà quali appoggi”.

il boss domenico terrasiNell’inchiesta “Minoa”, tra le intercettazioni, verrebbe fuori – secondo quanto riportato ieri da La Sicilia – che il boss Domenico Terrasi, parlando di determinati lavori con un suo presunto prestanome, l’imprenditore Gaspare Tutino, avrebbe detto anche: “Il Signore ci deve dare questa grazia… ce la vuole dare questa grazia?… ci deve salire Piro…”.

Ma il primo cittadino cattolicese non ci sta e dice: “Io non sto con i mafiosi. Tengo a precisare che non ho avuto rapporti di qualsiasi natura con soggetti malavitosi o ritenuti tali né di recente né in 30 anni di impegno politico per la mia città”.

Articoli correlati…