ACQUA. Bollette pazze nell’Agrigentino, interviene D’Orsi come presidente dell’Ato idrico

In merito alla recente ricezione degli utenti di bollette di pagamento anomalo sul servizio idrico fornito dalla società Girgenti Acque, il Consorzio Ato Idrico Agrigento, presieduto dal presidente Eugenio d’Orsi, ha dichiarato che provvederà ad una risoluzione urgente.

E’ stata richiesta alla Girgenti Acque una relazione dettagliata sugli esborsi di riscossione che non corrispondono al reale consumo di acqua, verranno quindi considerati nulli gli importi di spesa ed indennizzo che non saranno versati.

Il presidente ha convocato un Consiglio di Amministrazione Straordinario dove sarà presente l’Amministratore Delegato della Girgenti Acque, Geom. Giuseppe Giuffrida,  per affrontare le problematiche e le disfunzioni relative all’ inefficiente gestione del servizio fornito ai cittadini.

D’Orsi  ha inoltre dichiarato che se perdureranno tali gravi complicazioni e disagi riferiti al servizio erogato dalla Girgenti Acque,  si provvederà ad una immediata risoluzione del contratto.