AGRIGENTO. Resoconto del Consiglio comunale

Nella seduta di ieri sera il Consiglio comunale di Agrigento ha proseguito la discussione relativa all’approvazione del nuovo Regolamento comunale votando gli emendamenti agli articoli 61 e 62.

Dopo le formalità di rito i lavori sono stati introdotti dalle comunicazioni alla Presidenza da parte di alcuni consiglieri; De Francisci, dopo aver dato lettura di una missiva indirizzata ai consiglieri a firma di Giuseppe Arnone riguardante un emendamento al nuovo Regolamento, si è soffermato sulla “posizione politica del consigliere firmatario della nota all’interno del gruppo consiliare del PD”.

Gramaglia ha espresso la “solidarietà del suo gruppo all’ex vice sindaco di Castrofilippo, Rosario Serravillo, oggetto di un grave atto intimidatorio”, anche il presidente del Consiglio comunale, Carmelo Callari, ha espresso, a nome personale e dell’intero Consiglio, la solidarietà all’amministratore del centro agrigentino mentre Arnone, sulla vicenda, ha depositato in Presidenza un ordine del giorno.

Successivamente Amato ha comunicato gli esiti di un‘incontro avuto col Direttore Generale dell’ ASP di Agrigento, Olivieri, nel quale è stato convenuto “ il trasferimento entro breve tempo del poliambulatorio di via Esseneto presso i più funzionali locali dell’ex ospedale San Giovanni di Dio”. I consiglieri Cirino, Raccuia e Hamel hanno sottolineato le recenti polemiche relative ai conteggi dei canoni idrici da parte della “Girgenti acque” e, a tal proposito, è intervenuto, per l’Amministrazione attiva, il vice sindaco Massimo Muglia che ha “espresso la totale condivisione per le questioni rilevate” annunciando, altresì, un incontro tra il sindaco Zambuto e l’amministratore delegato della “Girgenti Acque” per il prossimo 10 dicembre. Arnone si è soffermato sui “compiti di controllo sulla “Girgenti acque da parte del Consiglio comunale” mentre Calabrese ha chiarito gli “equilibri e le posizioni del gruppo consiliare del PD”.

Virone ha manifestato “il malcontento dei residenti nella via Dante per il temporaneo trasferimento del plesso scolastico “Tortorelle” che comporta un aumento del traffico veicolare e pericoli per l’incolumità degli alunni”. Infine Marchetta ha sottolineato “ il ritorno alla politica vera e alla proposte concrete invece che continuare ad effettuare proposte che hanno solo effetti mediatici”. Le prossime riunioni del Consiglio comunale sono fissate per i giorni 9 a 10 dicembre 2009.